Il campo della mente

“Ed io che vado al largo
Lascio tutto quanto alle mie spalle
Anche se sto affondando
Non chiedo una mano
Mi ricamo le ferite
Sono un drago, una fenice
Bramo essere felice”
Cranio randagio PxV

Questa è una strofa di un pezzo che lascerò qua sotto al quale sono particolarmente legato. Stamattina mi sono svegliato di buon umore , come tutte le mattine d’altronde , ( umore che poi si fa sempre più calante in giornata ). Comunque stamattina appena alzato mi sono detto : “Voglio piantare i semi per il mio domani , per far crescere piantine, che poi diventeranno rigogliosi e robusti alberi ” . Questo cosa vuol dire ? semplicemente che voglio costruire il mio futuro , ma che non so da dove partire , non so da dove prenderli i semi , certo credo che ognuno di noi abbia dei semi dentro se stesso , ma quando vivi con troppe paturnie nella testa è difficile che il terreno sia spoglio.
E’ come avere a disposizione un campo di grano per seminare e la mente è per l’appunto il campo , il campo è pieno di erbacce , e che fatica strapparle via una ad una , se poi quelle ricrescono più rigogliose e forti di prima…
Non riesci neanche a concentrarti sui semi che hai in saccoccia perchè sei troppo impegnato a guardare il campo rovinato e distrutto per l’appunto dalle erbacce , occorre calmare la mente . ma si fa fatica perchè la routine diventa sempre quella descritta in altri articoli , insomma un gran casino..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: