Paura di tutto, paura del mondo.

Oggi ho rinunciato ad andare a pianoforte con una semplice scusa al maestro , “ho la macchina rotta , non posso venire ” . In realtà ni , non è completamente falso , il fatto è che la macchina segna una spia gialla che è sintomo che una o più ruote sono sgonfie . Mio padre mi ha detto : “passa dal gommista prima o dopo la lezione ” e bam ! , subito sento un punteruolo al cuore che mi spinge e mi opprime , sintomo dell’ansia di dover affrontare la cosa e subito penso ” se alla macchina si sgonfiano le ruote prima ? ” e poi: ,” non c’è la faccio ad affrontare il gommista , non me la sento “. Nonostante la sertralina in circolo avverto appunto quest’ansia e adotto così la strategia di evitamento che ho scritto sopra .
Ma così facendo la bolla si ingigantisce , e io mi chiudo sempre di più in essa , ma a volte purtroppo credo di non poterci fare nulla…
La prima volta che ho percepito l’ansia dopo molto tempo è stata ieri , quando ero in furgone con mio padre , sentivo sempre il punteruolo al cuore , una grande nausea ( che mi sono portato dietro anche a casa , fino a quando non ho vomitato )e un senso di oppressione , tanco che ho dovuto aprire i finestrini . Credo che l’ansia di ieri sia stata causata dal confronto con gli altri , con le altre persone nell’azienda simile alla nostra in cui siamo andati , infatti ho ricevuto un semi rimprovero perchè nella stanza per il pagamento ero entrato per ultimo era stato detto di uscire . Io che sono iper sensibile alle critiche e ai rimproveri l’ho presa un po’ male credo , come se il mondo fosse avverso a me , o come se io fosse avverso al mondo , come se non fossi adatto. Ieri sera mentre ero nel letto mentre cercavo di addormentarmi devastato dai crampi e dalla nauesea pensavo che fosse stato il libro di Marina Innorta che sto leggendo a farmi troppo suggestionare , infatti un libro che parla sempre di ansia attacchi di panico e stress per uno che ne ha sofferto non è il massimo poi rivedersi quando ti rivengono a trovare …
Comunque il libro si chiama :”La rana bollita: Una storia d’ansia, attacchi di panico e cambiamento”
Poi ho capito stamattina che in parte non era così , la mia strategia di evitamento e la mia chiusura da parte del mondo dipendeva anche e soprattutto dal fatto che mi sono attivato , almeno mentalmente per cercare lavoro . Mi sono detto “datti una mossa !” e un po’ mi sono messo a cercarlo anche se poco , anche se ancora non ho il coraggio effettivo .
Tanti cambiamenti , che mi fanno fare un passo in avanti e 3 indietro , e io che rimango sempre al punto di partenza come al solito , questo mi abbatte un po’ , perchè stamattina ho fallito , non sono riuscito ad andare a piano e nemmeno dal gommista.

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. Enza Graziano ha detto:

    Vedrai che un passo alla volta, riuscirai a vedere la luce.
    Non sei andato a piano né dal gommista, però sei consapevole del fatto che non avevi scuse valide per non farlo e che è dipeso da te e dalla. tua ansia.
    Ogni giorno cerca di notare i passi in avanti che ti sforzi di compiere, e non quelli indietro.

    Piace a 1 persona

    1. centroasociale ha detto:

      Grazie Enza del tuo commento , sempre molto incoraggiante 🤗 . Si hai ragione in fondo poi quel libro anche se non sono riuscito a finirlo mi ha aiutato a vedere proprio questo ,e scrivere per me é molto terapeutico 😀

      "Mi piace"

      1. Enza Graziano ha detto:

        Allora continua a farlo. Certi libri ci aiutano anche se non arriviamo in fondo. Servono per darci la spinta! Forza forza 😊

        Piace a 1 persona

      2. centroasociale ha detto:

        Si hai proprio ragione !

        "Mi piace"

  2. mariadallabona ha detto:

    Se non affronti le difficoltà che la vita ti presenta ogni giorno, quella bolla diventerà sempre più gigante e sarà dura vedere la luce fuori di essa, l’ostacolo sarà sempre lì ad aspettarti, girerai intorno, ma se non lo affronti di petto, ti si ripresenterà sempre. Nella vita é del tutto normale avere paura, ma se riesci a trovare la forza per superarle, quel giorno sarai fiero di te stesso x esserci riuscito. E per favore, scegli letture meno ansiose è più divertenti. Auguri e buona vita 🤞🍀🍀

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...