Pizza…

il

Un’altra giornata che vomitava splendidi colori primaverili, io assuefatto dalla noia mangiandomi le unghie non capendo 20 minuti quella che sarebbe poi stata fame nervosa regalatami da un mondo troppo acerbo per capirmi decisi di ordinarmi una pizza su una famosa e decisamente invitante applicazione meglio conosciuta come “Justheat”,così la ingurgitai nello stomaco a livello mentale ancor prima di cliccare sul tasto “ordina . Consegna programmata per le 19 e 55, la condii con tutto il possibile ed inimmaginabile che mi offriva il ristorante, come se la mia vita non fosse abbastanza “condita”, già condita, da sentimento, opinioni altrui, spazi di aggregazione ed interazione sociale. Andai poi in cucina a rovistare, ancora una volta travolto dalla fame nervosa, quell’immenso frigo vuoto fatto di cibo scaduto e ricotte comprate da mio padre, che cercando di mantenersi in forma tra minestrine in brodo precotte e piade integrali proprio non ci riesce. Trovai accanto al vecchio prosciutto crudo che ha costruito una difesa personale di patina grigiastra sopra la “pelle” una mozzarella fior di latte. Decisi irrimediabilmente di agguantarla. Ci misi sopra un po’ d’olio d’oliva, come se volessi la volessi lubrificare, ma quello che andava veramente lubrificato erano i miei sentimenti, oppure i miei improvvisi scatti d’ira sul quale mi sfogavo oppure mi tiravo su per giù nelle irrimediabili 20 sigarette che fumavo al giorno accompagnati da altrettanti caffè. Finì di mangiarla nel giro di 30 secondi, con una lurida forchetta neanche lavata bene dalla badante di mio nonno, ma questo a me non importava. Sensazione provata ? Pienezza, della pizza non me ne fregava più niente, sono quasi le 17 ora che sto scrivendo, il cibo arriva quasi alle 20 e non ho la minima fame, forse dopo mi tornerà, non ha importanza. Sta di fatto che mi sono pentito di aver speso più di 20 euro per una pizza condita, delle patatine e una coca cola…

(Foto da pinterest)

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. ALFREDO SITTI BOARINI ha detto:

    😂😂😂ciao…io ho smesso da anni di scrivere ( rido per Just Eat) non ci riesco più o forse dovrei scrivere di cose troppo pesanti, o sono cambiato io, oppure semplicemente ” non ho tempo” ma non perché disprezzi la scrittura… Il mio blog è composto da una frase, sì e no dettata a voce con qualche foto buttata lì 😂😂 e che di cose ne avrei tante sai da dire ma preferisco correre…
    Correre per me è diventato un esperienza che va oltre. Mi rendo conto che per chi non la vive come l’avevo io difficile da capire ma ” ho una vita da recuperare” , intera e difficilmente ci riuscirò ma correre mi porta su un altro terreno…

    "Mi piace"

    1. centroasociale ha detto:

      Capisco Alfredo, ognuno ha il suo modo per scaricarsi in fondo 🙂

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...